A pochi mesi dalla laurea Marta ha già trovato un posto di lavoro

Grande soddisfazione per la SSML di Padova. La nostra studentessa Marta Cringoli è stata assunta quest’estate dall’agenzia di traduzioni di Mestre – Venezia Traduzioni Prime a pochi mesi dal diploma.

Marta si è diplomata nella sessione di febbraio , dopo aver frequentato con grande impegno e determinazione il corso di Mediazione Linguistica (inglese-tedesco), presentando due proposte di traduzione molto interessanti: “Linee guida per la decontaminazione di massa durante un incidente con sostanze pericolose/armi di distruzione di massa, dall’inglese all’italiano, e il nuovo concetto pratico di decontaminazione dei feriti, dal tedesco all’italiano”. Doppio diploma per Marta che ha frequentato anche il Conservatorio e ha, da poco, tenuto un concerto alla Fenice di Venezia.

Ecco le parole di Marta: «Mi occuperò di revisionare i testi, fare traduzioni, bilanci, preventivi e tenere i contatti con i clienti; penso che sia un’ottima opportunità per cominciare. Il colloquio è andato molto bene, soprattutto perché conoscevo il programma di traduzione assistita Trados Studio e la lingua tedesca. Il nostro percorso di studi è servito a molto e differisce da quello di altri atenei dove gli studenti non sanno neanche cosa siano i programmi di traduzione. Sicuramente – continua Marta aver lavorato con Trados Studio durante il percorso mi ha aiutato, vedo che ormai nelle agenzie i traduttori vengono selezionati anche in base alla conoscenza dei CAT tool».

Soddisfatto anche il direttore del Corso di Studi Gabriele Davini: «Questa testimonianza è un’ulteriore dimostrazione del fatto che stiamo seguendo la giusta direzione: una delle caratteristiche più importanti della SSML di Padova – commenta Daviniè l’approccio concreto che caratterizza questo corso di studi. Nel corso dei tre anni di studio gli studenti partecipano ad attività pratiche (tirocinio, fiere del settore, lavoro specifico in classe) che consentono loro di acquisire competenze indispensabili per poter entrare nel mondo del lavoro con la necessaria preparazione».

Un grande in bocca al lupo a Marta per questa nuova esperienza!